This is Photoshop's version  of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.uci elit consequat ipsutis sem nibh id elituci elit consequat ipsutis ...

Follow me on instagram

Contact us

Eighth Avenue 487, New York 
Phone: +387643932728
Phone: +387123456789

Blog

Home  /  Cerimonia   /  Perchè lo sposo non deve vedere l’abito della sposa?
pinù couture usanze

Perchè lo sposo non deve vedere l’abito della sposa?

Il matrimonio è un rito importante, definitivo e unico. Per questo le tradizioni e le superstizioni legate al giorno che corona il sogno d’amore di due persone che si amano sono tante, anzi, tantissime. Tra le tradizioni più conosciute (e rispettate) c’è quella che prescrive il divieto assoluto per lo sposo di vedere l’abito della propria sposa prima del giorno del matrimonio. Una tradizione che, specie al Sud, è rispettata con estrema rigidità. Le ragazze che vanno in atelier per scegliere il proprio abito da sposa, infatti, preferiscono farsi accompagnare dalla mamma, dalle sorelle o dalle testimoni, le sole che possono vedere l’abito nunziale prima del grande “si”.

Da dove viene questa rigorosa legge?

Nel corso dei secoli le leggende che si sono alimentate a vicenda su questo delicatissimo tema sono cresciute a dismisura. Secondo alcuni non vedere l’abito è un segno di rispetto e fiducia per la sposa che deve essere lasciata libera di scegliere senza “ingerenze” da parte del futuro marito. Secondo altri, invece, far “aspettare” lo sposo è un modo per propiziare future gioie matrimoniali. La verità, come sempre, sta nel mezzo.

Non vedere l’abito da sposa serve a salvaguardare il matrimonio?

Non è dato saperlo. Però di sicuro un fondo di verità deve esserci. Si tratta di una tradizione fin troppo radicata per essere ridotta a semplice folclore. Se, però, si fa un ragionamento “a ritroso” si può anche giungere ad una conclusione interessante. La tradizione secondo la quale lo sposo non deve assolutamente vedere l’abito da sposa, infatti, deriverebbe direttamente dall’antichità, quando i matrimoni erano combinati (per ragioni politiche o economiche) tra persone che non si erano nemmeno mai incontrate. La tradizione sembrerebbe, quindi, prendere vita direttamente da un’altra tradizione, stavolta molto più “prosaica”. L’obbligo – che perdura ancora oggi – e che prescrive a due sposi di non incontrarsi il giorno prima del matrimonio (da qui le feste di addio al nubilato e al celibato) nasce da una eventualità che, evidentemente, nel passato si è verificata più volte. Quella di veder “scappare” lo sposo di fronte a una sposa troppo brutta.

Sorry, the comment form is closed at this time.