This is Photoshop's version  of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.uci elit consequat ipsutis sem nibh id elituci elit consequat ipsutis ...

Follow me on instagram

Contact us

Eighth Avenue 487, New York 
Phone: +387643932728
Phone: +387123456789

Blog

Home  /  Cerimonia   /  Damine e paggetti, cosa devono indossare?
DAMINE-E-PAGGETTI pinù couture

Damine e paggetti, cosa devono indossare?

Le damine e i paggetti sono una nota dolcissima per ogni matrimonio. Ma anche per i co-protagonisti della cerimonia c’è un dress code ben preciso da rispettare. Gli abiti, infatti, devono essere scelti con cura, coordinati con il tema della cerimonia e soprattutto, con gli abiti scelti dagli sposi. Le damine devono indossare un abito quanto più possibile simile all’abito della sposa riservando, però, il bianco solo a lei. Per le damine andranno più che bene tinte pastello non troppo “forti”. Discorso diverso per i paggetti che, invece, potranno indossare una copia in “miniatura” dell’abito indossato dallo sposo.

Damine e paggetti, che ruolo hanno?

La tradizione di utilizzare damine e paggetti nei matrimoni ha origini antichissime. Si suppone romane, quando i bambini venivano utilizzati per reggere le fiaccole e le bambine, invece, per spargere petali di fiori sul cammino dei novelli sposi. Oggi il loro ruolo è cambiato, ma non di molto. Le damine hanno il ruolo di sostenere lo strascico della sposa e di sistemarlo quando arriva all’altare. Il compito dei paggetti, invece, è quello di portare il cuscino su cui vengono trasportate le fedi nunziali. A questi compiti “standard” possono aggiungersi compiti aggiuntivi come la distribuzione delle bomboniere al termine della cerimonia.

Come si scelgono?

Cominciamo col dire che damine e paggetti, in linea di massima, vengono scelti tra i figli e le figlie di amici e parenti. Qualche volta tra i figli dei testimoni. La scelta deve essere fatta non solo tenendo conto il grado di parentela ma, soprattutto, tenendo in debita considerazione il carattere dei bambini. Un bambino troppo timido o troppo capriccioso, infatti, rischia di rovinare la cerimonia. Nessuno vuole correre il rischio di dover correre dietro alle fedi scagliate lontane da un paggetto troppo inquieto che fa i capricci perchè vuole tornare dalla mamma, no?

Sorry, the comment form is closed at this time.